Salta ai contenuti.Salta alla navigazione

Quali specialisti si occuperanno del mio percorso di cura

  • L'Infermiere referente del caso, (case manager) la seguirà in ogni fase della malattia, dalla comunicazione della diagnosi al termine del trattamento e sarà sempre il suo primo punto di riferimento sia nellíorganizzazione delle attività di cura che nel rapporto con gli specialisti del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA).
  • Il Radiologo senologo
    Specializzato nella diagnosi mammografica ed ecografica delle lesioni mammarie. Nelle lesioni sospette provvede ad eseguire agobiopsia (prelievo di una piccola parte del nodulo) o ago aspirato (prelievo localizzato di cellule).
  • Il Chirurgo
    Specializzato nelle tecniche di rimozione del tumore e il chirurgo plastico, specializzato nella ricostruzione della mammella dopo l'intervento.
  • Il Medico nucleare
    Specializzato nel riconoscimento delle lesioni tumorali per facilitare l'intervento chirurgico e nell'individuazione del linfonodo sentinella.
  • L'Anatomo patologo
    Specializzato nell'identificare e riconoscere i diversi tipi di malattie esaminando le cellule tumorali o i tessuti prelevati.
  • L'Oncologo.
    Specializzato nell'uso di farmaci: chemioterapici, ormoni o farmaci biologici, per trattare i tumori o per prevenirne la ricomparsa.
  • Il Radioterapista.
    Utilizza le radiazioni per combattere, eliminare e prevenire lo sviluppo delle cellule tumorali.
  • Il Fisiatra.
    Si occupa di stabilire le terapie di riabilitazione dell'arto, perchè l'intervento chirurgico sulla mammella puù portare a disturbi al braccio interessato dall'operazione. Il trattamento proposto sarà poi eseguito da un Fisioterapista.
  • Lo Psiconcologico.
    La figura di riferimento per aiutare le persone e le loro famiglie ad affrontare le situazioni di disagio e sofferenza psicologica legate alla diagnosi di tumore o ai trattamenti che dovranno affrontare.
  • Il Medico genetista.
    Tramite colloquio ed esame della documentazione sanitaria, valuta il rischio di predisposizione al tumore della mammella e propone eventuali test genetici di approfondimento.
  • Gli Infermieri.
    Sono responsabili dell'assistenza diretta, in autonomia o a supporto dei medici, nelle diverse fasi del percorso di cura. Sono a disposizione delle pazienti per informazioni e chiarimenti in collaborazione con il Case Manager.
  • Il Medico di medicina generale (Medico di base).
    Collabora al percorso clinico al di fuori dell'Ospedale, si farà carico dei bisogni che si potrebbero presentare e sarà sempre informato sull'evoluzione della malattia fino alla guarigione.