Sezioni

PREVENZIONE 3.0

La videorubrica del SER.D. dell'Azienda Usl di Ferrara

Il periodo di emergenza sanitaria appena trascorso ed ancora in corso d’opera ha portato il servizio per le dipendenze patologiche, in particolare il gruppo afferente al progetto regionale “Gioco d’azzardo Prevenzione/Cura” a ri-organizzare e ri-progettare il lavoro di formazione, informazione e sensibilizzazione che da anni viene svolto sul territorio rispetto alla problematica del gioco d’azzardo patologico.

Tra le attività proposte il gruppo di lavoro ha ideato dei video-spot rivolti a diversi target della popolazione sulla tematica del gioco d’azzardo con l’intento di coinvolgere e sensibilizzare un numero di persone sempre più ampio, continuando così il lavoro di prevenzione che ancor più in questo periodo di fragilità è fondamentale rimanga attivo. La realizzazione dei video è finalizzata allo scopo di sensibilizzare giovani e adulti sul tema del gioco d’azzardo, cercando di incrementare la loro conoscenza rispetto alle problematiche ad esso correlate, ai meccanismi che il gioco innesca e ai servizi di cura
presenti sul territorio.

I video realizzati sono indirizzati a 2 diversi target: “Non ti azzardare” rivolto alla popolazione in generale e “Famiglie in gioco” indirizzato a genitori e adolescenti

“NON TI AZZARDARE”

Il video ha lo scopo di informare e sensibilizzare la popolazione rispetto i rischi legati al gioco d’azzardo patologico e alle conseguenze che questa malattia comporta nella vita delle persone. La perdita degli affetti più cari, la famiglia, gli amici, la perdita del lavoro, i debiti, le continue bugie e lo stato di rabbia, umiliazione, e disperazione che “imprigiona” il giocatore. La persona si sente finita, sola, senza nessuna prospettiva per il futuro e arriva a chiedere aiuto. Un sostegno che trova nei programmi di diagnosi e cura del Servizio per le Dipendenze Patologiche.

“FAMIGLIE IN GIOCO”

Il video è stato realizzato con l’intento di sensibilizzare il pubblico sulle conseguenze che il gioco d’azzardo patologico può creare all’interno del contesto
famigliare. Lo spot racconta la storia di una famiglia come tante, genitori e figli che si confrontano, discutono, si sorreggono. Un giorno comincia a cambiare qualcosa nella loro vita. Il figlio comincia ad allontanarsi dalla famiglia, dagli amici, si isola, a scuola il rendimento scolastico è scarso, chiede continuamente soldi e in casa cominciano a sparire oggetti di valore, è nervoso, agitato irriconoscibile. E così disperati i genitori provano a seguirlo per capire cosa sta succedendo e trovano il figlio “stordito” davanti a una slot machine. Il ragazzo racconta tutto, e chiede aiuto. Un aiuto che la famiglia trova nei programmi di diagnosi e cura del Servizio per le Dipendenze Patologiche.

Azioni sul documento

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/16 12:15:02 GMT+2 ultima modifica 2020-07-16T12:15:02+02:00