Salta ai contenuti.Salta alla navigazione

Risultati attesi

I risultati attesi sono quindi legati alle due linee di azione.

Aprire i dati:

  • agenda pubblica, periodica, di apertura dei dati: contiene la scelta delle priorità, il calendario delle aperture;
  • spazio web interaziendale dedicato ai dati aperti con una sezione che permetta l’interazione tra cittadini e amministrazione;
  • flussi consolidati di dati e riorganizzazione delle infrastrutture informative (ad esempio: data warehouse interaziendale);
  • legittimazione del processo di monitoraggio e feedback da parte degli utilizzatori dei dati (ad esempio: calendario di eventi aperti al pubblico e collaborazione con la CTSS per la raccolta delle indicazioni da parte degli utilizzatori dei dati);
  • inserimento nell’Atto Aziendale delle due aziende e nel Piano Attuativo Locale degli indirizzi e degli obiettivi in tema di pubblicazione dei dati.

Promuovere il riuso dei dati attraverso:

  • laboratori di formazione per la creazione di una task force di persone-risorsa locali, capaci di disseminare e promuovere maggiore trasparenza e migliori capacità nel riuso dei dati;
  • un piano di comunicazione dei dati aperti, per promuoverne il riuso da parte dei diversi attori aziendali e territoriali.

La task-force di persone formate attraverso i laboratori potrà rappresentare una risorsa anche a livello regionale, potendo collaborare con altri territori che intendano usufruire dei risultati metodologici e delle competenze in tema di riuso dei dati di sanità e sociale maturati nell’esperienza ferrarese.

Infine, particolare attenzione verrà posta al sistema di monitoraggio del processo di apertura dei dati e dei suoi risultati: questo allo scopo di poter valutare l’effettivo impatto sia sul miglioramento della qualità dei servizi sia della loro accessibilità e appropriatezza di utilizzazione da parte dei cittadini.

Solo risultati che vanno nel senso di queste dimensioni di qualità, infatti, infatti, saranno in grado di riempire di senso un percorso che, di per sé, è portatore di valore, sia per il cittadino che per i servizi della pubblica amministrazione.