Salta ai contenuti.Salta alla navigazione

L'intervento chirurgico

La scelta del tipo di intervento chirurgico, conservativo con asportazione solo parziale della mammella (quadrantectomia) o di asportazione radicale (mastectomia) dipende principalmente dalle dimensioni, dalle caratteristiche di aggressività o meno del tumore e dalla sua localizzazione nella mammella.

linfonodo

Quando non vi è la sicurezza che i linfonodi ascellari sono aggrediti dalla malattia, viene consigliata l'asportazione del: linfonodo sentinella, che è il primo linfonodo che viene interessato in caso di diffusione delle cellule tumorali.
La tecnica di individuazione del linfonodo sentinella, consiste nell'iniettare un farmaco minimamente radioattivo (solitamente un giorno prima dell'intervento chirurgico).
In seguito il chirurgo utilizza una sonda per chirurgia radioguidata, passandola lentamente in corrispondenza dei linfonodi del cavo ascellare, per individuare la zona di maggiore emissione del segnale.

Il linfonodo sentinella, una volta localizzato, verrà asportato:

  • o, con un piccolo intervento in anestesia locale ed analizzato in seguito dall'anatomo patologo
  • o, con un intervento chirurgico in anestesia generale insieme all'asportazione del tumore.