Salta ai contenuti.Salta alla navigazione

Normative più importanti alle quali i malati oncologici possino fare riferimento

Si segnalano le normative più importanti alle quali i malati oncologici possono fare riferimento.
1. Legge n. 118/1971 consente di accedere a benefici economici e di supporto che lo Stato prevede per i cittadini che, a causa di malattia, di menomazioni congenite o acquisite, subiscono la riduzione parziale o totale della capacità lavorativa, o, se minori, l’incapacità a svolgere compiti e funzioni propri della loro età.
2. Legge-quadro n. 104/1992 e successive modifiche, che detta i principi dell'ordinamento in materia di diritti, integrazione sociale e assistenza alla persona portatrice di handicap, al fine di garantire il pieno rispetto della dignità umana di persone affette da disabilità.
3. Legge n. 68/1999 prevede la possibilità di essere assunti in imprese ed enti pubblici in base ai posti riservati ai disabili.
4. Legge n. 80/2006 "Misure urgenti in materia di organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione”, prevede un iter di accertamento dell’invalidità accelerato per i pazienti oncologici.
5. Delibera Giunta Regionale n.1016 del 7/7/2008, “Attuazione dell' art. 5 primo comma della legge regionale 19/2/2008, n. 4 recante “disciplina degli accertamenti della disabilità. Ulteriori misure di semplificazione ed altre disposizioni in materia sanitaria e sociale”.

 

DEVE SAPERE CHE...
La normativa in materia di tutela dei diritti viene continuamente aggiornata e modificata ed è molto difficile fornire indicazioni esaurienti e aggiornate per ogni singola situazione. Le agevolazioni previste per gli invalidi civili sia a livello nazionale che a livello locale sono numerose. Si consiglia pertanto di fare riferimento, secondo i casi, all’Azienda USL o al proprio Ente Previdenziale, oppure ancora ad Associazioni, Patronati o Sindacati che si occupano a livello locale di assistenza e previdenza.